Company

English version below

Per come viviamo il Teatro Danza, lo studio si divide in “Capitoli”. Come un libro. I Capitoli scandiscono un percorso, una crescita. Ogni Capitolo affonda le radici in quello precedente traendone nutrimento per il saldo sviluppo. La costruzione di ogni paragrafo dipende da un processo di elaborazione. Diviene quindi fondamentale una stesura del testo che faccia fede al pregresso e che richiami, anche nell'ultimo Capitolo, gli avvenimenti del primo. 

Si innesca una lettura dinamica ed attenta alla punteggiatura.
Una lettura silenziosa. Una lettura bisbigliata. Una lettura ad alta voce.
Ancora, una lettura dalle diverse intonazioni.

 

Matteo Zonca e Giulia Roversi

Fondata a fine 2016, muZo Dance Theatre Company, diretta da Matteo Zonca e Giulia Roversi, si avvale di un proprio metodo, lavorando sul piano fisico ed emotivo, riversando il carattere e la personalità del danzatore, nel suo movimento. Il metodo trae fondamenta da un attento studio delle arti visive e da una meticolosa analisi dei testi letterari, in tutte le forme e trasformazioni, nelle varie correnti nazionali ed internazionali. Ne consegue un processo indirizzato all’evocazione e all’immaginario le cui trasposizioni registiche e coreutiche si dissociano dalla stretta narrativa. Divengono quindi palpabili emozioni e sensazioni, tessendo una texture percettiva al fine di rendere materico l’etereo, in un’estetica funzionale del movimento.

 

L’impronta registica di Matteo Zonca ha il retrogusto di Kabuki e delle sale di cinema giapponese in missione per trasformare il tempo in spazio e viceversa. Ex campionessa di ginnastica artistica e danzatrice, la coreografa Giulia Roversi forgia il movimento attraverso una rielaborazione, tanto tecnica quanto emotiva, del concetto di base. Ma i ruoli, lasciano respiro libero alla contaminazione di movimento su regia e regia su movimento.


English

In our vision of Dance-Theatre, the study is divided into ‘Chapters’. As a book, Chapters give the rhythm to the entire composition, a continuous crossed process in which every chapter is rooted in the previous one. Concept elaboration and movement creation develop from the writing of a text, in which the connection between the last and the first chapter is still present.

Paragraph by paragraph the work keeps on growing by following the punctuation and the right intonation throughout a dynamic reading.

 

A silent reading. A whispered reading. A loud-voice reading.

Once again, a mutiple intonations reading.

 

Matteo Zonca and Giulia Roversi

Founded in 2016 by Matteo Zonca and Giulia Roversi, muZo Dance Theatre Company spreads its own method, working both with the physical and emotional levels, by turning the dancers’ personality inside out into the movement. The method is based on a deep study and research of the visual arts as well as of the analysis of a wide range of literary texts. The result is a process that works throughout the evocation and the imaginary, which merge into a choreographic composition, dissociated from the narrative. Therefore, emotions and sensations become touchable through
a process aimed to transform the ethereal into substance.